"; else 24 Incominciati i conti, gli fu presentato uno che gli era debitore di diecimila talenti. Gesù nel Vangelo secondo Matteo, a metà del suo quarto discorso, dedicato alla Chiesa, dice: «Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20). Grazie. Come si corregge un fratello che sbaglia . && vers!="Nuova+Diodati" && vers!="Bibbia+della+Gioia" && vers!="Riveduta" && vers!="Diodati")) Cancel. Molto opportunamente la Liturgia di questa domenica ci fa leggere come seconda lettura, il brano della lettera ai Romani 13, 8-10: "Non siate debitori di nulla a nessuno, se non dell'amore vicendevole: chi ama l'altro, i ha dato compimento alla Legge. Matteo indica le regole di comportamento: tra persone che si amano, non ci si nasconde, non ci si evita, non c'è una relazione falsificata. versLuz=1; Il nocciolo del brano di oggi è il legare o lo sciogliere. versComm=1; Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro». Nel nome della sua verità, della sua grazia, della sua Parola, della sua luce, della sua Croce e Risurrezione. Il Vangelo secondo Matteo può realmente essere considerato il Vangelo del «Con-noi-Dio», stando alla traduzione letterale dal greco del nome con il quale Gesù viene annunciato a Giuseppe dall’Angelo. Canti Liturigici . 6 Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. Molte persone sono in grado di ricordare la loro vita precedente nella loro incarnazione recente. Se un uomo ha cento pecore e ne smarrisce una, non lascerà forse le novantanove sui monti, per andare in cerca di quella perduta? Non è bene che l’uomo sia solo (Gn 2,18); al contrario, è creato affinché i due diventino una sola carne (Gn 2,24): solo così realizza sé stesso. "selected=\"selected\" ":"")+"value=\"Nuova Diodati\">Nuova Diodati"; Mt 18,20 - «dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» - non è allora un testo secondario; il versetto esprime, invece, che la presenza di Dio nel suo popolo annunciata dall’AT, trova ora il suo compimento nella presenza di Cristo nella sua chiesa. «Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro” (Mt 18,20). var s=""; else 24 Incominciati i conti, gli fu presentato uno che gli era debitore di diecimila talenti. Gesù nel Vangelo secondo Matteo, a metà del suo quarto discorso, dedicato alla Chiesa, dice: «Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20). Grazie. Come si corregge un fratello che sbaglia . && vers!="Nuova+Diodati" && vers!="Bibbia+della+Gioia" && vers!="Riveduta" && vers!="Diodati")) Cancel. Molto opportunamente la Liturgia di questa domenica ci fa leggere come seconda lettura, il brano della lettera ai Romani 13, 8-10: "Non siate debitori di nulla a nessuno, se non dell'amore vicendevole: chi ama l'altro, i ha dato compimento alla Legge. Matteo indica le regole di comportamento: tra persone che si amano, non ci si nasconde, non ci si evita, non c'è una relazione falsificata. versLuz=1; Il nocciolo del brano di oggi è il legare o lo sciogliere. versComm=1; Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro». Nel nome della sua verità, della sua grazia, della sua Parola, della sua luce, della sua Croce e Risurrezione. Il Vangelo secondo Matteo può realmente essere considerato il Vangelo del «Con-noi-Dio», stando alla traduzione letterale dal greco del nome con il quale Gesù viene annunciato a Giuseppe dall’Angelo. Canti Liturigici . 6 Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. Molte persone sono in grado di ricordare la loro vita precedente nella loro incarnazione recente. Se un uomo ha cento pecore e ne smarrisce una, non lascerà forse le novantanove sui monti, per andare in cerca di quella perduta? Non è bene che l’uomo sia solo (Gn 2,18); al contrario, è creato affinché i due diventino una sola carne (Gn 2,24): solo così realizza sé stesso. "selected=\"selected\" ":"")+"value=\"Nuova Diodati\">Nuova Diodati"; Mt 18,20 - «dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» - non è allora un testo secondario; il versetto esprime, invece, che la presenza di Dio nel suo popolo annunciata dall’AT, trova ora il suo compimento nella presenza di Cristo nella sua chiesa. «Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro” (Mt 18,20). var s="
Copyright © 2020 CoderDojo Parma